GIOVEDÌ 19 MAGGIO 2016 ore 15

MOLE VANVITELLIANA di ANCONA

Il progetto ECOSEA incontra le scuole:

percorsi per promuovere il consumo a “miglia zero di pesce fresco dell’Adriatico”

 

 

LE NUOVE ROTTE DI PAPPA FISH VERSO UN MARE DI BENESSERE

 

Con un percorso di educazione alimentare abbiamo introdotto il pesce fresco locale nelle mense scolastiche delle Marche e oggi siamo pronti ad aprirci al mercato della ristorazione collettiva, offrendo un prodotto di qualità, certificato, di produzione costante, a prezzi competitivi. Un progetto in linea con il nuovo codice degli appalti pubblici dove si ribadisce l’obbligo dell’applicazione dei criteri ambientali minimi (CAM) garantendo la sostenibilità dei generi alimentari con particolare attenzione alla freschezza dei prodotti e alla filiera corta.

 

Qui sotto il link utile Google Map per la Mole Vanvitelliana di Ancona 

 

4 marzo 2016

Presentazione degli esiti della sperimentazione nazionale

"Pesce fresco italiano nelle mense sanitarie" 

L’incontro sarà l’occasione per illustrare i dati raccolti, le criticità e le prospettive che tale ricerca può offrire al settore ittico locale e nazionale. Inoltre, sarà presentato il documentario che descrive i passaggi della filiera e della sperimentazione.

 

c/o la Libreria Internazionale "IL MARE" in Via del Vantaggio, 19 00186 Roma - Italy

Conferenza stampa del progetto

"PESCE FRESCO NELLE MENSE SANITARIE"

17 Luglio 2015 ore 11

Sala Biblioteca Ospedale provinciale di Macerata

Via S.Lucia, 2

 

Un progetto di ricerca nazionale finanziato dal Ministero per le Politiche Agricole dedicato a grandi e piccoli che nasce per introdurre il pesce fresco nella ristorazione ospedaliera e assistenziale.

Perché la salute parte anche dalla tavola.

Il pesce fresco è indispensabile in un’alimentazione sana ed equilibrata.

Lo studio pilota promosso dalla Albert Sas con il sostegno economico del MIPAAF e avviato con i poli ospedalieri e assistenziali di Macerata, Chiaravalle, Trieste, Jesi e Urbino, persegue la valorizzazione delle produzioni  di acquacoltura italiana a filiera controllata e garantita in ogni fase.

La sperimentazione ha la durata di dodici mesi e in totale saranno erogati 3.800 pasti, impiegando 700 kg di filetti deliscati di pesce fresco.

 

Si tratta di un processo fortemente innovativo per la ristorazione sanitaria nazionale in grado di fornire una solida base da cui attingere dati scientifici, informazioni commerciali e buone pratiche con l’intento di diffondere e replicare l’iniziativa sull’intero territorio nazionale.

Due i poli ospedalieri e assistenziali con i quali si avvia il progetto, quelli di Macerata e Trieste, con l’introduzione di spigole e orate fresche, provenienti da allevamenti nazionali e con  il pesce azzurro, proveniente dalle marinerie locali. Valorizzare il pesce fresco vuol dire conoscere i valori nutrizionali, le caratteristiche organolettiche, la salubrità, l’ambiente in cui vivono e la filiera produttiva, determinante per poter mantenere qualità e freschezza.

 

Un progetto per la salute, una risorsa per l’economia, una ricchezza per la biodiversità marina.

 

Link alla pagina dedicata al progetto

 

INFO www.alberts.it    info@alberts.it


La Albert Sas partecipa ad EXPO2015

 

"I prodotti tipici: una contraddizione o una speranza per l’agricoltura e il Made in Italy agroalimentare? I prodotti tipici come esempio virtuoso di impiego della biodiversità per un processo di sviluppo sostenibile"

Questo il titolo della conferenza del 6 Maggio 2015 presso la Cascina Triulza - Padiglione Società Civile - Milano dalle 14:00 alle 17:00 promossa dal CNR a EXPO in merito alle nuove tecnologie per valorizzare e difendere i prodotti tipici italiani. Il dott. Paolo Agostini per la Albert sas, interverrà sul tema della "valorizzazione e difesa delle produzioni tipiche del centro Italia mediante il consumo nelle mense scolastiche di grandi Comuni".

 


"Nutrizione ed educazione per i bambini e i giovani - principi guida per una moderna mensa scolastica"

Congresso a Vechta e Simposio a Brema


La Albert Sas ha partecipato all' 8° Congresso tedesco per i pasti scolastici (DKS) svoltosi nel Novembre 2014 presso l'Università di Vechta, nella Bassa Sassonia, in Germania. 

In particolare, nella giornata del 14 Novembre, il responsabile della Albert, dott. Paolo Agostini, in qualità di Consulente per la gestione delle mense scolastiche di Roma Capitale, ha preso parte al congresso dal titolo: "Nutrizione ed Educazione per i bambini e i giovani - principi guida per una moderna mensa scolastica" con un intervento dedicato al tema "Ristorazione scolastica in Italia: l'esempio di Roma"

link Congresso di Vechta

Nella giornata del 15 Novembre, poi, è stato invitato a tenere un intervento anche al "Simposio europeo sulla refezione scolastica",svoltosi a Brema. Scopo dell'evento: dare l'opportunità alla Germania di ampliare le proprie conoscenze in materia di ristorazione scolastica, di gestione delle mense e di controllo della qualità, apprendendo dall'esperienza maturata in altre realtà europee, tra le quali l'Italia, con alle spalle una più lunga tradizione di scuole a tempo pieno. Questo simposio costituisce il preludio a una fiera europea da organizzare a Brema nel 2015.

link Simposio di Brema


Seminario sulla refezione pubblica sostenibile

 

I risultati del progetto europeo VoLCS (Apprendimento professionale per i sistemi di ristorazione sostenibile) sullo scambio e il trasferimento di buone prassi nel settore della ristorazione scolastica pubblica verranno presentati in un seminario pubblico il 16 ottobre 2014 dalla Albert Sas, partner del progetto con Roma Capitale. Per l'occasione verrà aperto un dibattito sul tema della sostenibilità nell’ambito della ristorazione scolastica con il contributo dell'ANDID (Associazione Nazionale Dietisti)

presso il Dipartimento Risorse Umane, Roma Capitale in via del Tempio di Giove, 3 - 00186 Roma.

Pesce Italiano a mensa - torna nelle tavole delle refezioni scolastiche

 

Un menu innovativo e sostenibile composto da pesce fresco verrà servito nelle mense scolastiche delle scuole elementari di La Spezia, Trieste. Mentre a Roma sarà offerto presso la mensa universitaria della Sapienza, Università degli Studi di Roma. 

I bambini e gli studenti avranno l’opportunità di avvicinarsi a uno stile di alimentazione fondato sui princìpi di genuinità, filiera corta e tracciabilità, nell'ottica del consumo consapevole e della valorizzazione delle tipicità del territorio. 

L'iniziativa si svolgerà il 10 ottobre a La Spezia e a Trieste il 17 ottobre ed infine a Roma per Novembre 2014. Si tratta della seconda somministrazione, come previsto dal progetto sviluppato e coordinato dalla società ALBERT Sas con il contributo economico del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF)-Direzione Generale della Pesca Marittima e dell'Acquacoltura. Esso mira a sperimentare l’impiego di pesce fresco proveniente da allevamenti nazionali nelle mense scolastiche di quattro città italiane rappresentative delle diverse realtà nazionali. 


EVENTO SPECIALE "PAPPA FISH DAY NELLA VAL D'ASO"

Il 21 giugno i bambini dei Comuni di Pedaso, Cupra Marittima, Montefiore dell'Aso, Campofilone e Carassai hanno coronato un anno di attività e scoperte preziose con l’Evento Speciale “Pappa Fish Day nella Val d’Aso”.

E’ stata una giornata piena di avvenimenti ed emozioni, con entusiasmanti laboratori creativi e sensoriali, rappresentazioni degli alunni che hanno partecipato al percorso educativo, un divertente spettacolo teatrale sul Viaggio all’isola di Robinson, la cerimonia della Bandiera Blu e la presentazione del progetto VoLCS (Vocational Learning for Sustainable Catering Systems) nel corso dell’evento, la degustazione di alcune delle gustose ricette a base di pesce fresco messe a punto durante l’anno, la scoperta del porticciolo di Pedaso con gli operatori della piccola pesca... e la conoscenza di alcuni dei preziosi pesci che popolano il nostro Adriatico!


"Pesce Italiano a  Mensa" a La Spezia, Trieste e Manfredonia

Prosegue la sperimentazione di "Pesce Italiano a mensa", Il progetto sviluppato e coordinato dalla società ALBERT Sas con il contributo economico del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (MIPAAF) - Direzione Pesca e Acquacoltura, finalizzato a promuovere nella ristorazione scolastica il consumo di pesce fresco proveniente da acquacoltura marina nazionale, a filiera controllata in ogni fase.

Dopo la prima giornata di somministrazione, svoltasi a Roma, presso la mensa dell'Università "Sapienza", sono stati programmati altri appuntamenti che interesseranno alcune scuole dell'infanzia e primarie di La Spezia e Trieste (16 Maggio 2014) e, a seguire, Manfredonia (21 e 30 Maggio 2014).

Tra i piatti che saranno somministrati ai bambini: Pasta al ragù di orata e Polpettine di branzino. 


“Pappa Fish” In un documentario di RAI EXPO.


RAI EXPO ha realizzato un video documentario sul percorso educativo realizzato dalla Albert Sas nell’ambito del progetto “Pappa Fish”, co-finanziato dalla Regione Marche con i fondi europei destinati allo sviluppo del settore ittico. Il servizio è articolato in 16 Videoclip più una introduzione. Il tutto ad opera del documentarista Rai, Guido Morandini. I filmati accompagnano lo spettatore in un viaggio che descrive i vari aspetti del progetto, testimoniando i benefici effetti prodotti dalla valorizzazione del pesce locale sulla pesca nell’Adriatico e i positivi risultati, in termini di apprezzamento del pesce cosiddetto ‘povero’ ma ricchissimo di qualità nutrizionali, raggiunti grazie all’azione educativa condotta tra i bambini delle scuole dell’obbligo.

Di seguito il link di RAI EXPO su cui visionare il servizio:

http://www.expo.rai.it/canale/


Dal Festival di Malmö al Fish Festival - progetto VoLCS

 

Conclusione del progetto educativo "Pappa Fish" curato dalla Albert Sas, si è svolto, presso il Comune di Porto Recanati, il primo "Fish Day" che, prendendo spunto dal Malmö Festival, La buona prassi condotta nella città capofila del progetto VoLCS (Vocational Learning For Sustainable Catering System). La festa, che ha coinvolto l’intera cittadinanza, ha visto la Partecipazione Attiva dei Bambini che hanno cucinato insieme ai cuochi delle mense scolastiche, ricette a base di pesce fresco a filiera corta e controllata. Obiettivo di questo primo Fish Day mostrare al pubblico la qualità del servizio di refezione offerto presso le scuole dell’obbligo e l’importanza dell’introduzione del pesce cosiddetto “povero” nella dieta dei bambini.

I principi nutritivi del pesce fresco sono noti a tutti ma spesso capita di trovare una forte resistenza da parte dei bambini in età scolastica che tendono a rifiutare, senza nemmeno assaggiare, il pesce preparato. E' così che attraverso un percorso sensoriale e senza mai sentirsi forzati in alcun modo, attraverso laboratori e storie inventate dai bambini che piano piano abbiamo notato che si sono avvicinati alla conoscenza del gusto del pesce nonché delle proprietà nutritive. 

Le classi 4^A e 4^B della scuola primaria dell'IC "E. Medi" di Porto Recanati hanno concluso con grande successo un anno ricco di avventure marine e ricette gustose, scoprendo grazie al progetto Pappafish il variegato mondo marino, del pesce e della pesca. 

Grazie all'apporto delle insegnanti della scuola primaria e dell'insegnante coordinatrice, Carla Stella, il lavoro svolto è stato utilizzato anche per uno scambio europeo dal titolo "Travelling to the eTwinning island" con due scuole partner: una di Cipro e l'altra della Norvegia, utilizzando una piattaforma messa a disposizione di eTwinning (gemellaggi elettronici tra scuole).

Di seguito i lavori creati dai ragazzi durante il viaggio di scoperta Pappafish:

http://ambientiamocicongustoeinsalute.blogspot.com/2014/03/pappa-fish_12.html

 


Avvio del progetto "Pesce Italiano a Mensa" 

 

Il 17 aprile 2014, presso la Mensa LAZIODISU dell’Università “Sapienza” di Roma, in Via Cesare De Lollis, 22 Roma

segna l'avvio del progetto pilota sulla buona pratica della Albert Sas, che prevede la somministrazione, nelle mense scolastiche e universitarie di quattro città italiane, di prodotti ittici di produzione nazionale, freschi e a filiera controllata, in sostituzione di pesce surgelato, di provenienza estera.

Giovedì 17 Aprile la prima somministrazione presso la mensa universitaria LAZIODISU dell’Università di Roma “Sapienza”, sita in via Cesare de Lollis 22, prevede l’impiego di spigole fresche provenienti da un allevamento di Gaeta.

Per ulteriori informazioni: paolo.agostini@alberts.it


La Albert Sas partecipa al Seminario VoLCS, a Copenaghen


La Albert Sas, partner del progetto europeo VoLCS, partecipa al meeting transnazionale di Copenaghen (13 - 14 marzo 2014) ospiti della Fondazione Madhuset.

Scopo dell'incontro quello di condividere il 'tool box' costruito dal partnerariato, contenente esempi di buone pratiche del partenariato del progetto VoLCS, provenienti perciò dalla Svezia, la Danimarca, l'Inghilterra e l'Italia.

La Fondazione che ospita i partner, il cui nome, 'Madhuset' significa 'Casa del cibo' è una fondazione non profit, indipendente istituita dal Comune di Copenaghen nel 2007 per migliorare la qualità dei pasti offerti dal Comune di Copenaghen per i suoi cittadini e per creare una cultura alimentare pubblica sana, felice e sostenibile.